Professione coach. Chi è e che cosa fa?

Ultimamente mi interrogo più intensamente proprio su questa particolare professione: chi è e che cosa fa un/a coach? Quali sono le sue caratteristiche?

E così penso ai miei coaches.  In particolare alle mie coaches.

Un laboratorio appena concluso su Facebook consapevole con un fantastico gruppo di donne,alla cui guida due strepitose esponenti di categoria, Roberta Marzola e Lucia Merico.

La lettura recente di Se vuoi puoi di Roberto Ceré, conosciuto grazie a una coach esperta di benessere.

L’incontro con una coach, campionessa del mondo, di cui non svelo l’identità, che, probabilmente presto, affiancherò in un progetto prezioso per la sua vita.

La rete di  donne nella quale mi muovo.

Tutte nel loro peculiare contesto sono delle coaches, lavorano e si esprimono in modo autentico, e ciascuna porta nella mia vita ispirazione e una melodia unica.

Coaches come Marzia Tomasin, ghostwriter e digital copywriter, che potrebbe essere competitiva e invece mi è vicina come un’amica,

Audra Bertolone, autrice del podcast lavoro da casa da cui ho avuto l’onore di essere intervistata di recente,

o Giovanna Garbuio, scrittrice e sorella d’anima che mi accompagna da qualche anno con i suoi articoli, libri ed eventi dedicati alla sua scelta di vita, alla luce di Ho’Oponopono.

Luciane Dos Santos e il gruppo IMA Academy. Sento ancora la forza e l’energia che mi hanno saputo infondere.

Non solo riconoscimenti al femminile

E non dimentico gli uomini, come il mio business coach, Giovanni Ronci, con cui si prospetta un tempo di maggior collaborazione.

Matteo Majer, che nel corso del Progetto Oltre,  mi ha dato la mano mentre attraversavo uno stretto e scivoloso passaggio fra i boschi, aiutandomi a superare più momenti di paura, insieme ad altre sette donne in cammino.

Tutte queste persone, di cui trovate i riferimenti nella pagina dei ringraziamenti , insieme ad altre figure, sono parte del mio, non esclusivo, club dei magnifici e sono coaches. È un’onda che si espande, motivata dalla bellezza di scambiarsi consigli, opportunità di lavoro e di crescita.

Chi è spiritual, chi è mental, chi è business, chi è personal chi è digital chi è life …E tutti lo sono coi fiocchi.

Mi unisco a loro, che mi aiutano con l’esempio e la vicinanza, facendo la mia parte con amore e offrendo il mio supporto alla scrittura e alla comunicazione.

E pensando a quanto sono diversi fra loro, mi chiedo di nuovo: chi è e cosa può fare veramente un/una coach?

Un/a coach, secondo me, è qualcuno che, a prescindere dal contesto professionale in cui opera, ha sviluppato determinazione e un metodo, e sa rendertene parte.

Un/a coach è passato/a prima di te attraverso resistenze e ostacoli. Li ha trasformati in… Condividi il Tweet

Un/a coach va oltre. Impara a cavalcare l’onda dei suoi disagi, della sua volontà di realizzazione, conosce e percorre territori inesplorati di sé,  portando in dono il frutto delle sue scoperte, che ti offre con parole semplici e dirette facilmente adattabili alla tua realtà.

Quali sono alcune caratteristiche dei coaches?

  • Autorevolezza.
  • Capacità di offrire aiuto concreto.
  • Coraggio.
  • Cura.
  • Dimestichezza con i percorsi della mente.
  • Entusiasmo. 
  • Generosità e voglia di condividere.
  • Gioia di vivere.
  • Impegno.
  • Integrità.
  • Resilienza.
  • Rispetto di sé e dell’altro.
  • Passione.
  • Pazienza.
  • Progettualità.
  • Prosperità.  – L’arte di crearla ed espanderla. 

Il/la coach unisce l’esperienza e la competenza in una risposta sincera e di valore che, se vuoi, puoi chiamare anche amore, per quello che fa, e con il desiderio di vederti gioire dei tuoi talenti.

Ti offre tutto ciò che ha imparato ma non ti permette di approfittartene lamentandoti  a vuoto.

Vuole vedere che ti muovi, che non ristagni, perché  sa cosa si prova quando si è soddisfatti di sé, appagati, ricchi di doni da offrire, e non c’è tempo da perdere in circoli viziosi perché la vita scorre veloce.

Se è un/a coach comprende il tuo disagio. Forse l'ha vissuto prima di te. Condividi il Tweet

…Ed è stato/a  tratto/a in salvo. E una volta al sicuro ha beccato qualche calcio nel di dietro, senza dubbio da un/a coach! Ma solo perché aveva bisogno di uscire dal torpore. 😉

Se queste parole ti ricordano qualcuno, si tratta senz’altro di un/a coach. Forse potresti essere tu!

Quali sono i tuoi coaches? Chi  ti incoraggia nella professione e nella vita? Chi ti aiuta concretamente a migliorare la tua efficacia e a dare attenzione al presente? Quali sono secondo te le caratteristiche più importanti e preziose di un/a coach?

*****

Anche io, nel mio modo singolare, sono qui per te. Quando per esempio ti affianco come writing coach o ghostwriter. Ti porgo la mia forza creativa e la determinazione per ispirarti a scrivere e comunicare il tuo progetto, ti sostengo nel percorso, ti offro idee e vicinanza senza raccontarti nemmeno per un istante che sarà solo una passeggiata.

Forse cadrai tante volte, ma ce la farai! E alla fine brinderemo al tuo successo, con un cocktail e un ombrellino colorato, infilato su una fetta di frutta fresca, mentre guarderemo l’orizzonte e saremo felici di noi!

Hai mai pensato che a volte non si porta avanti un progetto semplicemente perché si è da soli? Se vuoi darti l’opportunità di convogliare la tua creatività, la tua storia professionale in un risultato concreto su carta o in digitale,

Scopri se posso esserti d’aiutoIl gatto che scrive per te www.barbarazippo.netAlla prossima!

E se vuoi restare in contatto con me e ricevere in anteprima notizie su prossime iniziative, diverse dall’ordinario, per migliorare la qualità della tua vita, anche quella digitale…Iscriviti alla newsletter di www.barbarazippo.net  in meno di 30 secondi! Scrivi il tuo nome sul modulo che visualizzi nella barra a destra e autorizza trattamento dati e ricezione delle email. Fine! Se stai visualizzando da smartphone scorri fino in fondo e vedrai lo stesso modulo. Ti aspetto! Grazie!

iscrizione newsletter barbarazippo.net