Riordinare casa

Vuoi cambiare stile di vita? Inizia dal riordinare casa.

Cosa significa riordinare?  Non diamo per scontato di saperlo!

Riordinare non significa fare le pulizie domestiche. Non è un lavoro di routine. Attenzione, anche le case ordinate nascondono le loro insidie! Se non stai bene in una casa in ordine guarda dentro armadi, cassetti,  garage, taverna, auto, computer, cellulare.

Non ti sto prendendo in giro. Non voglio convincerti che “pulire è bello” che giocare a mamma casetta debba essere l’ambizione di te donna emancipata, o di te uomo d’affari super organizzato. Ribadisco, non sto parlando di pulire la casa, o meglio non ora. Andiamo avanti e capirai di che si tratta.

Quando, come e perché riordinare i propri ambienti di vita

Questo post,  e la piccola sfida che contiene,  lanciata con amore ed energia, si rivolgono a chi:

  • È stanco di sentirsi circondato dal caos
  • Lo avverte dentro e fuori
  • Sente di vivere in una casa o in un ambiente lavorativo privi di armonia
  • Non riesce a prendere decisioni di alcun tipo
  • Ha fatto del rimandare uno stile di vita
  • Accumula oggetti compulsivamente
  • Non si sente in forma anche se non ci sono patologie in corso

Anche tu ti identifichi in qualche frase fra quelle elencate? Continua a leggere, sono certa che troverai parecchie risposte.

Riordinare casa è proprio il contrario di rimettere in ordine.

Io non amo troppo le regole e le abitudini, a meno che non si tratti di qualcosa che mi da gioia rifare. Dunque se ho deciso di parlarti di un’attività apparentemente ripetitiva e noiosa, è perché c’è molto altro da scoprire.

Voglio parlarti di una rivoluzione, che ho fatto io e che tanta gente sta facendo  e, che come tale, va decisa e scelta con impeto, passione e alla luce di un ideale: lo stile di vita che desideri realizzare.

Forse accadrà questa volta e non una seconda, e comunque, se accadrà ancora, sarà diverso.

Fa in modo che sia colossale, eroico, avvincente avventuroso stavolta.

Non credere a me. Credi ai risultati che vedrai mettendoti seriamente in gioco!
Si tratta di valutare un cambiamento importante per la tua vita. Qualcosa che produrrà effetti decisivi sulle tue scelte. Qualcosa che porterà armonia, libererà forza, energia, motivazione e salute fisica.

Le promesse che ti sto facendo intravvedere sono tante, lo so, ma mi permetto di farle perché ho provato sulla mia pelle, e ho visto con i miei occhi le persone risollevarsi. Seguimi ancora in questo percorso sul riordino e ti accorgerai che funziona.

Riordinare significa iniziare un processo di cambiamento

Anche se ti sembra di non avere un granché da fare, scoprirai che non  è così, ma scoprirai anche che ti piacerà farlo e, superato il primo momento di smarrimento e ansia, le cose inizieranno a fluire. Vedrai! Sarà sempre più facile e divertente!

Una cara amica per la quale ho svolto una nuova consulenza professionale di riordino domestico, dopo un trasloco, ha ribadito quanto il suo stato fisico ed emotivo, al termine del lavoro, siano migliorati. L’effetto trainante, prodotto dal ricevere indicazioni su come procedere e l’aiuto nel realizzarlo immediatamente, la portano ora a proseguire da sola con entusiasmo.

Perciò, voglio farti capire che si tratta di aprire la porta a uno stile di vita, che ti riserverà continue sorprese  per i risultati che produce e per la ricompensa finale che non tarderà a rivelarsi.

Trovare il coraggio di guardare da vicino tutti i propri oggetti, la propria abitazione, i propri spazi, gli ambienti di vita e lavoro, significa arrivare un passo dopo l’altro a capire di cosa veramente abbiamo bisogno, di cosa vogliamo circondarci, come e con chi vogliamo vivere.

Si tratta di un vero percorso personale che alla fine dona maggiore autostima, chiarezza e capacità di scelta.

Riordinare casa è un dovere?

Riordinare non è un dovere. Tuttavia può essere il momento di farlo per esempio se:

  • Ti senti sommerso da oggetti e informazioni
  • Hai voglia di fare cambiamenti importanti nelle relazioni e nella professione
  • Vuoi sapere per cosa sei portato nella vita

Ansia prima di iniziare?

Non temere ci siamo passati tutti. Affrontare un lavoro di riordino approfondito dei propri spazi richiede coraggio e al contempo  l’aver toccato il fondo! Già proprio così.

Da un po’ di tempo a questa parte infatti, considero anche i momenti difficili come opportunità quasi magiche: veri e propri acceleratori del cambiamento.

Quando si inizia ad accettare che niente nella vita resta uguale e che la felicità si trova prima di tutto dentro (non dipende da parenti, compagni, datori di lavoro ecc.), diventa più facile smettere di trattenere oggetti e persone.

Ovunque, tanti segnali  fanno capolino per aiutarci a tracciare un percorso nuovo e ricominciare ogni giorno dal presente.

In ogni prova che affronti è racchiusa una ricompensa. Condividi il Tweet

Iniziando il riordino della tua casa o del tuo ambiente di lavoro,  ne avrai la prova anche tu, sin dal principio. Te l’assicuro, comincerai a sentire presto un’emozione nuova muoversi dentro di te.

È così che accade quando ci si innamora di qualcuno e non è diverso quando la persona di cui ti innamori sei tu! Sentirai il cuore battere in gola e nello stomaco e, sai che c’è?

La soddisfazione finale sarà enorme!

Riordinare casa: la soddisfazione finale

Preparati ad una sensazione finale di appagamento paradisiaca!

Da dove iniziare per riordinare casa?

Ma dove, e soprattutto come fare per cambiare stile di vita? Da dove iniziare per ottenere risultati? Eccoti le prime 5 azioni di riordino da mettere in pratica subito per iniziare il cambiamento.

1. Riordina casa in una volta sola.

È importante, a mio avviso, che il riordino della casa si svolga in una volta sola, da cima a fondo e seguendo un ordine preciso nell’eliminare gli oggetti.

2. Immagina lo stile di vita ideale.

Prima di cominciare, immagina lo stile di vita che vuoi ottenere dal riordino nel modo più realistico possibile.

3. Fai il sopralluogo.

Fai un sopralluogo approfondito dei tuoi ambienti di vita e lavoro. (Dalle stanze fino all’interno di armadi e cassetti).

4. Tieni lontana l’emotività.

Inizia dagli oggetti che ti coinvolgono emotivamente meno.

5. Tira fuori tutto.

Tira fuori da ogni armadio, mobile o ripostiglio tutti gli oggetti dello stesso tipo (es. vestiti) e radunali in una stanza facendone pile o gruppi.

E se davvero vuoi metterti in gioco e fare sul serio, non è finita qui, eccoti un meraviglioso BONUS GRATUITO:

[GRATIS] Migliora ADESSO il tuo ambiente di vita!

Cambia stile di vita! Ricevi la lista con le 9 azioni di riordino che potrai mettere subito in pratica per migliorare gli ambienti in cui vivi e ritrovare l'equilibrio interiore.
0% Spam. 100% Gratuito. Leggi l'informativa

Hai domande o dubbi? I commenti sono aperti!

Prima di salutarci: vuoi scrivere ma non riesci a mettere ordine fra le idee? Hai mai pensato che a volte non si porta avanti un progetto semplicemente perché si è da soli? Se vuoi darti l’opportunità di convogliare la tua creatività, la tua storia professionale in un risultato concreto su carta o in digitale,

Scopri se posso esserti d’aiutoIl gatto che scrive per te www.barbarazippo.netAlla prossima! Grazie.

E se vuoi restare in contatto con me e ricevere in anteprima notizie su prossime iniziative, diverse dall’ordinario, per migliorare la qualità della tua vita, anche quella digitale…Iscriviti alla newsletter di www.barbarazippo.net  in meno di 30 secondi! Scrivi il tuo nome sul modulo che visualizzi nella barra a destra e autorizza trattamento dati e ricezione delle email. Fine! Se stai visualizzando da smartphone scorri fino in fondo e vedrai lo stesso modulo. Ti aspetto!

iscrizione newsletter barbarazippo.net